I segreti delle acconciature

Ricci seducenti.
Ricci ampi e fluenti esaltano la bellezza e la femminilità di ogni donna. I capelli mossi possono essere portati in maniera più selvaggia o resi docili e disciplinati sullo stile degli anni ’40. Se i tuoi capelli sono lisci puoi creare fantastici boccoli.
L’eleganza del liscio.
I capelli lisci e corti (ad esempio caschetti) dovranno essere pettinati piuttosto aderenti al capo con l’ausilio di un po’ di gel. I capelli lunghi invece potranno essere lisciati utilizzando una piastra e lasciati cadere liberamente sulle spalle.
La femminilità del look spettinato.
Per esaltare la tua bellezza e femminilità i capelli non devono per forza essere perfettamente modellati e statici. Una coda leggermente disordinata e alcune ciocche che cadono casualmente sul viso possono essere molto seducenti. Per aggiungere fascino al tuo look puoi scegliere tra cerchietti, fermagli, piume, e tanti altri graziosi accessori per i capelli.
Le doppie punte.
La prima regola è “Prevenire è meglio che curare!”. Ebbene sì, quando si formano le doppie punte, liberarsene può essere difficile. Fortunatamente, è più facile proteggere i capelli ed evitare che si danneggino mediante l’uso regolare di balsamo, sieri e fluidi adatti al vostro tipo di capelli. Ugualmente importante è la scelta degli strumenti che utilizzate per pettinare i vostri capelli. Il consiglio è quello di usare sempre pettini e spazzole di alta qualità che non abbiano giunture. Gli strumenti utilizzati per asciugare e pettinare i capelli a caldo (fon, piastre, arricciacapelli) dovrebbero essere dotati di un sistema di regolazione del calore e utilizzati ad una bassa temperatura. Se le doppie punte costituiscono un grave problema, è necessario tagliare i capelli. In generale, spuntando regolarmente i capelli sarà possibile prevenire la formazione di doppie punte.

Per la cura dei capelli.

Olio a base di nocciolo di albicocca contiene preziosi acidi grassi insaturi. Si usa per la cura dei capelli secchi e particolarmente stressati. Migliora inoltre la struttura dei capelli ricci e indisciplinati.
Carnitina, come le vitamine, fortifica i capelli e i protegge dalla perdita.
Le ceramidi sono lipidi che aggiunti agli shampoo o ai trattamenti, aiutano a combattere la rottura dei capelli.
Estratto della radice di Ginseng fortifica i capelli contribuendo a prevenirne la rottura e le doppie punte.
La glicerina è utilizzata per l’idratazione dei capelli secchi.
La cheratina è una proteina, nonché la principale componente dei capelli. La cheratina riempie gli spazi vuoti della cuticola, non facendo spezzare i capelli.
L’olio di mandorle dolci è indicato per la cura di capelli sottili molto stressati. Essendo un olio molto leggero non appesantisce i capelli.
L’olio d’oliva e il burro di karité rendono i capelli morbidi, setosi e lucenti.

Dimmi la tua carnagione e ti dirò il colore dei capelli adatto a te.

Come scegliere il migliore accostamento tra colore di capelli e carnagione? Ecco a voi le principali tipologie di carnagione… non vi resta che trovare la vostra e provare!
Olivastra.
La soluzione migliore sono le tinte intense e naturali, dal castano al nero, in armonia con il colore della pelle. Da evitare i colori chiari e le mèches.
Dorata.
L’ideale sono i capelli castano medio/chiaro, con riflessi cioccolato o caramello. Se la tua pelle, però, non è molto scura, evita il biondo e il nero. Sconsigliati anche ai colpi di sole cenere dal sottotono freddo.
Chiara.
Se la tua pelle è molto chiara l’ideale per avere un look naturale è utilizzare i colori decisamente chiari come le decolorazioni o i colpi di sole cenere. In caso di pelle molto chiara, meglio scegliere il biondo grano o miele alle decolorazioni eccessive. Sono consigliate anche le tonalità del castano. Il consiglio in più è quello di giocare molto con le sfumature per evitare un effetto piatto e spento.