Come tornare in forma dopo l’estate?

Gambassi2Basta volerlo. Perdere i chili di troppo accumulati durante la stagione estiva non è difficile: ritornando a un’alimentazione equilibrata l’organismo recupererà il proprio equilibrio metabolico. Il segreto è iniziare subito senza rimandare e per questo cedere alla tentazione. Bisogna innanzitutto evitare le diete drastiche e non saltare i pasti, rispettando la loro distribuzione nella giornata: colazione, pranzo e cena. A questi si può aggiungere uno spuntino a metà mattinata e uno durante il pomeriggio.
Frutta, verdura, carne, pasta, pane e pesce, bisogna consumare tutti gli alimenti ma le porzioni devono essere ridotte e i condimenti dimezzati. Un segreto può essere quello di fare una lista della spesa, andare al supermercato e rispettarla rigorosamente, senza comprare ciò di cui si è golosi. E ancora, per riconquistare la forma non ha senso mangiare poco se non si fa movimento. Il consiglio è di aumentare il dispendio energetico camminando almeno venti minuti al giorno, oppure facendo mattina e sera qualche minuto di esercizi a corpo libero a casa propria. Salire le scale a piedi, per esempio, è un ottimo allenamento. Insomma, perdere 3-4 chili accumulati nei giorni di vacanza non è difficile, anche perché è più semplice levare peso subito dopo averlo acquisito piuttosto che a distanza di mesi o anni.
Prima regola fondamentale per depurare il vostro organismo e aiutare il vostro metabolismo è quella di bere molta acqua, possibilmente un’acqua oligominerale povera di sodio, quindi con basso residuo fisso. La quantità di acqua giornaliera consigliata va da 1.5 a 2 litri.
Buona norma per accelerare il metabolismo basale è quella di mangiare in moderate quantità ma spesso.
Ricordate di non esagerare con le quantità, soprattutto mano a mano che passano le ore del giorno. Una buona e ricca colazione può aiutare a darci la giusta energia e vitalità per affrontare la giornata, ma la cena deve essere il più possibile leggera e soprattutto sarebbe meglio che non includesse carboidrati o grassi.
Mangiare tanta frutta e verdura di stagione, sono un’incredibile riserva di vitamine, antiossidanti e fibre, ci saziano rapidamente senza appesantire e ci aiutano anche a regolarizzare il nostro intestino. Un trucco: cominciate sempre il pranzo e la cena proprio con un bel piatto di verdura, il senso di sazietà arriverà presto ed eviterete di mangiare tante altre pietanze.
Non utilizzate troppo sale perché, come risaputo, crea ritenzione idrica e quindi non favorisce l’eliminazione di scorie e tossine. Quindi prediligete nella cottura l’utilizzo delle spezie che danno il giusto sapore ai cibi.
Infine ricordatevi di prepararvi un thé verde o qualche ottima tisana. Sono un ottimo alleato della nostra linea perché aiutano la depurazione dell’organismo.
Fondamentale è non correre ai ripari con diete fai da te o, peggio ancora, con vere e proprie giornate di digiuno. Questi rimedi fai da te sono altamente pericolosi, si rischia di abbandonare presto qualsiasi buon proposito e riprendere il peso perso molto rapidamente (per lo più liquidi) e con gli interessi, in base al classico fenomeno dello yo-yo. Inoltre digiunare o diminuire drasticamente le kcal immagazzinate nell’arco della giornata porta ad una importante diminuzione del metabolismo basale, con il nostro corpo che, di conseguenza, brucia poco ed è meno reattivo. Proprio per evitare di trovarsi in questa situazione è consigliabile l’intervento di uno specialista che possa dare delle giuste regole di educazione alimentare.
Per finire, la tristezza, che tipicamente ci assale al rientro dalle vacanze, può essere contrastata da cibi che contengono triptofano, sostanza che aumenta la produzione di serotonina, neurotrasmettitore che induce alla calma e alla serenità. Ne sono ricchi i cereali, soprattutto integrali, i legumi, la polenta, i latticini, la frutta secca, le banane e i dolci in genere e in particolar modo il cioccolato, particolarmente efficace perché stimola la produzione di endorfine, sostanze che favoriscono una sensazione di benessere. Ma attenzione alle calorie!

Risponde la nutrizionista
Salve dott.ssa mi chiamo Donatella, volevo sapere perché dalle vacanze estive si torna appesantiti?
Per prima cosa sappiate che spesso può anche trattarsi di un semplice accumulo di liquidi, pertanto sarà opportuno “ depurarsi” bevendo molta acqua e magari sorseggiare durante il corso della giornata qualche tisana depurativa e drenante. Molto d’ aiuto vi sarà anche consumare alimenti ricchi d’ acqua e dalle proprietà diuretiche, come finocchi, cetrioli ed anguria. Cercate di mangiare in maniera sana e soprattutto di ridurre i quantitativi, in maniera graduale, infatti le pareti del vostro stomaco, che ormai si sono dilatate perché avete ingerito maggiori quantità di cibo, ne risentirebbero troppo e quindi soffrireste la fame, pertanto cercate di sostituire quanto meno gli alimenti, ad esempio se come spuntino siete soliti mangiare una bella fetta di dolce, adesso per perdere qualche chiletto, lo spuntino è preferibile che lo facciate con un salutare frutto. Infine non dimenticate di fare dell’ attività fisica.
Ciao Giulia, sono Daniele volevo chiederti se l’alimentazione ci può aiutare anche ad affrontare le malattie tipiche dell’autunno, visto che tra un po’ arriverà.
I cambi di stagione, specialmente in autunno-inverno, possono causare stanchezza, irritabilità, sbalzi d’umore e prime malattie da raffreddamento; l’organismo risponde all’attacco dei virus influenzali a seconda dei fattori genetici e delle difese immunitarie. In particolare, in questa stagione, non devono mancare sulla tavola gli agrumi, i kiwi, le crocifere (cavolfiori, verza, broccoli) ricchi di vitamina C; frutta e verdura ricche di vitamine A, C ed E che hanno anche un ottimo potere antiossidante, protettivo e anti invecchiamento; gli oligoelementi (cioè i sali minerali, in modo particolare manganese, rame, zinco, selenio) che stimolano anch’essi il sistema immunitario.